Il consiglio dei Ministri ha approvato il nuovo decreto che prosegue sulla strada delle riaperture iniziata con il precedente intervento dello scorso 26 aprile. Divieto di circolazione notturna spostato alle 23 da subito, alle 24 dal 7 giugno e eliminato a partire dal 21 giugno. Via libera a centri commerciali nel weekend a partire dal 22 maggio e ai matrimoni da metà giugno, ma solo con il green pass. Ecco tutte le novità sull’allentamento delle restrizioni anti-coronavirus.

Coprifuoco spostato alle 23 “da subito”. Il consiglio dei ministri ha approvato il nuovo decreto che prosegue sulla strada delle riaperture iniziata con il precedente intervento dello scorso 26 aprile. “C’è stata un’intesa totale sulle misure. C’è un tentativo di dare normalità a un Paese che si sta vaccinando”, ha detto al termine del vertice il capodelegazione M5S Stefano Patuanelli, aggiungendo che il testo sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale “già da domani”. Se il calo dei contagi da coronavirus continuerà, dal 7 giugno il coprifuoco scatterebbe a partire dalle 24. La proposta del premier Mario Draghi vedrebbe il superamento totale della misura a partire dal 21 giugno.

Centri Commerciali
Arriva anche il via libera all’apertura dei centri commerciali a partire già dal prossimo weekend, quindi dal 22-23 maggio. Nella stessa data è prevista la riapertura degli impianti di risalita in montagna.

Sale giochi e piscine al chiuso riaperte il 1° luglio
Dal 1° luglio ripartiranno anche le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò; nonché le attività di centri culturali, centri sociali e centri ricreativi; i corsi di formazione pubblici e privati. E così pure le piscine al chiuso (quelle all’aperto lo hanno fatto il 15 maggio) e i centri benessere e termali.

Dal 15 giugno feste matrimonio, convegni e congressi
Le feste successive ai matrimoni civili o religiosi potranno essere organizzate dal 15 giugno, anche al chiuso, ma con il “green pass”, e cioè certificazione di vaccinazione o tampone, per i partecipanti. Anticipata (rispetto al 1° luglio) al 15 giugno la ripartenza in presenza di convegni e congressi, nonché l'apertura dei parchi divertimento.

Sei Regioni verso la zona bianca da giugno - Dal primo giugno Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna dovrebbero entrare in zona bianca e, se il trend di contagi non cambierà, dal 7 giugno le seguiranno anche Abruzzo, Veneto e Liguria. E' quanto viene stabilito nella road map esaminata dalla cabina di regia, a cui hanno partecipato anche il Cts e il premier Mario Draghi. Con il colore bianco le uniche precauzioni che valgono sono indossare le mascherine e tenere il distanziamento.

Sezione: #Covid / Data: Mar 18 maggio 2021 alle 18:15
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print