A 100 giorni da un Europeo complicatissimo, partita di debutto Italia-Turchia, l’11 giugno a Roma, La Gazzetta dello Sport fa il punto sulla lista di Mancini che - si legge - probabilmente resterà in bilico fino all’ultimo. La deadline Uefa per i 23 nomi è la mezzanotte del 1° giugno. Ma già dalle tre gare di qualificazione mondiale di fine marzo, Irlanda del Nord, Bulgaria e Lituania, avremo le prime risposte, essendo le ultime convocazioni prima di quelle per l’Euro.

I difensori - Se vuole un attaccante in più, Mancini deve “sacrificare” un difensore. Può farlo contando sulla versatilità di alcuni interpreti, schierabili sia al centro sia sulla fascia, e su un sistema difensivo a quattro che, in fase di possesso, imposta a tre. Sicuri sono Florenzi (anche lui rivitalizzato dal Psg), Bonucci, Chiellini, Acerbi, Spinazzola ed Emerson. Se i difensori fossero 8, Mancini potrebbe aggiungere un centrale, Bastoni, comunque già in preallarme per le condizioni di Chiellini) e un esterno (uno tra Mancini, Calabria e Di Lorenzo). Se il nome in più fosse uno soltanto, invece, il c.t. potrebbe rivolgersi agli interpreti del “doppio ruolo”: il romanista Mancini, ottima stagione, oppure, sorpresa, Toloi per il quale la Figc s’è rivolta alla Fifa. Toloi è selezionabile, in condizione super e con Gasp ha imparato nuove situazioni tattiche, aggiungendosi in mediana.

Sezione: Italia / Data: Mer 03 marzo 2021 alle 16:09
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print