Domenica sera l'Inter scende in campo a Bergamo contro l'Atalanta e, tra gli ex in campo, c'è anche Alessandro Bastoni, diventato in poco tempo uno dei pilastri dell'Inter campione d'Italia.

Il passato alla Dea
Alessandro Bastoni arriva all'Atalanta nel 2006, a soli sette anni, compiendo tutta la trafila nelle giovanili della Dea, una delle migliori d'Europa, giocando da titolare in ogni categoria. Con gli Allievi diventa campione d'Italia nel 2016 battendo in finale proprio l'Inter e segnando uno dei due gol che hanno portato al trionfo della Dea. Gasperini si accorge di lui e lo aggrega alla Prima Squadra nella stagione 2016/2017, schierandolo per la prima volta titolare nel match di Coppa Italia contro il Pescara vinto per 3-0. Era il 30 novembre 2016 e il giovane difensore ripaga Gasperini con un'ottima prestazione valsa il clean sheet. L'esordio in campionato non tarda ad arrivare e nel gennaio 2017 Bastoni debutta contro la Sampdoria in un match vinto di misura dai bergamaschi. Il nome del difensore comincia così a circolare tra le big italiane e non, ma l'Inter anticipa la concorrenza e ne acquista il cartellino nel 2017, lasciando il giovane azzurro però in prestito biennale a Bergamo. 

Il prestito interrotto, il Parma e l'Inter
La cifra totale dell'acquisto è di 31 milioni ma nell'affare, nella stessa estate, è rientrato anche il terzino dell'Inter Eguelfi per una cifra intorno ai 6 milioni. Nel 2018 l'Inter decise di interrompere il prestito, cedendo all'Atalanta i giovani Bettella e Carraro, rispettivamente per 7 e 5 milioni di euro, e di girare Bastoni in prestito al Parma, dove divenne immediatamente titolare nella sua prima vera stagione in Serie A. L'Inter si è goduta l'esponenziale crescita del difensore, richiamato immediatamente da Antonio Conte, folgorato dalla personalità del ventenne. Non a caso in pochi mesi ha scalzato un certo Diego Godin, scalando le gerarchie del tecnico leccese, non proprio uno abituato a dare fiducia ai giovani debuttanti. In due anni si è preso la 'sua' Inter con prestazioni da veterano: all'ottima capacità di lettura delle azioni di gioco, Bastoni abbina fisico, personalità da leader e un piede definito da molti 'da trequartista', dal quale sono nati diversi gol nerazzurri. La prestazione di domenica scorsa contro la Lazio, con gol e assist, e l'ultima da leader contro la Juventus in Supercoppa sono solo due delle molteplici che si potrebbero menzionare per un classe 1999 che ha già trionfato in Italia e in Europa da protagonista. 

Db Milano 09/01/2022 - campionato di calcio serie A / Inter-Lazio / foto Daniele Buffa/Image Sport
nella foto: esultanza gol Alessandro Bastoni
© foto di www.imagephotoagency.it
Sezione: L'angolo degli ex / Data: Dom 16 gennaio 2022 alle 16:00 / Fonte: linterista.it
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
vedi letture
Print