Il battibecco tra Alejandro Gomez e il suo allenatore Gian Piero Gasperini non è passato di certo inosservato alla stampa, ai tifosi e, soprattutto, alla Società atalantina che, da modello gestionale qual è sempre stata, ha messo ordine a quello che è la filosofia comportamentale che ci deve essere in uno spogliatoio di club che è in lotta, seriamente, su tre fronti. Non sono previsti strascichi di alcun tipo, ma non è da escludere che il tecnico nerazzurro possa far recuperare energie mentali e fisiche al capitano della Dea, in vista del delicato incontro di Amsterdam, dove la sua presenza da leader sarà fondamentale per il passaggio del turno in Champions, ora l'obiettivo numero uno della Società atalantina. 

IL POSSIBILE SOSTITUTO - Se Gasperini opterà per un turn-over al capitano della Dea, da non vedere e recepire come punizione, il candidato a sostituirlo nella fase da collante tra centrocampo e attacco è senz'altro Matteo Pessina, che sta mostrando un ottimo stato di forma e che può benissimo ricoprire quel ruolo, come già spesso utilizzato nella scorsa stagione da Juric al Verona. 

Pessina
Pessina © foto di atalanta.it
Sezione: Zingonia / Data: Ven 04 dicembre 2020 alle 13:45
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print