“La paralisi psicologica del Diavolo e l’utilità del Var su chiamata”. Dalle colonne de la Repubblica, Paolo Condò commenta l’ultimo turno di campionato tra le difficoltà del Milan fermato dal Cagliari e le polemiche legate all’arbitraggio di Calvarese in Juventus-Inter, ma non solo. “In un tie-break i match point si sprecano anche sul proprio servizio, com’è successo al Milan, incapace di sfruttare la grande occasione. Ne avrà un altro, ma per non rischiare il sorpasso della Juve dovrà battere l’Atalanta e quella sarebbe davvero un’impresa. […] Facile dire che se c’è una sera nella quale sarebbe servito il carisma di Ibrahimovic, era questa. I suoi rimpiazzi hanno fallito la prova. […] Dei due posti ancora in Champions uno è stato prenotato dal Napoli. La coincidenza del calendario col finale di tre anni fa era un’insidia psicologica, ma evidentemente è bastato cambiare albergo per risolverla”.

Sezione: Altre news / Data: Lun 17 maggio 2021 alle 12:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print