"Giovedì circolava una brutta voce in Figc e Lega: due squadre di Serie A starebbero coprendo positività in attesa di denunciarle al momento giusto e fermare il baraccone", inizia così l'editoriale di Ivan Zazzaroni, direttore del Corriere dello Sport che alla voce ed i sospetti dei giorni scorsi ha aggiunto quanto accaduto ieri. Di seguito uno stralcio: "S'è aggiunta la vergognosa presa di posizione della Lega che ha votato 16 a 4 (contrario il Milan, astenute Roma, Lazio e Napoli) sul no alle retrocessioni qualora il campionato dovesse fermarsi. Chi fin dall'inizio si era mostrato contrario alla ripartenza è uscito finalmente allo scoperto, inducendo la maggioranza a rimediare una figura barbina, che risulta addirittura ridicola lunedì, quando il consiglio federale metterà in netta minoranza la stessa lega rilanciando playoff e playout in caso di stop improvviso. L'avevo scritto e lo confermo: nun ce vonno sta. Ora tutti capiranno perché Gravina se ne era uscito con l'esclusione per chi non si attiene al protocollo".

Sezione: Altre news / Data: Sab 06 giugno 2020 alle 12:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print