Mentre è in corso l’assemblea di Lega Serie A che deciderà l’assegnazione dei diritti TV per il triennio 2021-2024, emergono ombre sul bando precedente, quello relativo al periodo 2018-2021. Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, la Procura e la Guardia di Finanza di Milano hanno aperto “un troncone di indagine che ha come oggetto il supposto favore riservato a Sky Italia nella procedura di assegnazione dei diritti televisivi per il campionato di Serie A”. Lo si ricava, scrive il quotidiano milanese, dal decreto con cui il Gip ha sequestrato quasi 11 milioni di euro a Massimo Bochicchio, l’ex broker protagonista di una truffa che ha coinvolto anche Antonio Conte. Il decreto è basato anche sulle intercettazioni di Bochicchio con diversi protagonisti del mondo del pallone e delle istituzioni italiane, nell’ambito delle quali si starebbe appunto approfondendo il filone legato ai rapporti con la Lega Serie A, che si credeva riguardasse solo il voto assembleare del 2018 e che invece, chiosa il Corsera, riguarderebbe anche l’iter di assegnazione dei diritti TV.

Sezione: Altre news / Data: Ven 26 febbraio 2021 alle 13:11
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print