Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta, racconta così le sensazioni da lui provate dopo la vittoria col Napoli, ai microfoni di Sky Sport: "Sono come uno passato sotto un treno, che non si è fatto niente. Abbiamo rischiato di brutto, dovevamo fare tanto per vincerla ma ce l'abbiamo fatta, era una partita trappola. La direzione di gara è stata pesantissima, l'avversario poi era forte. Quello di Pessina è un episodio, ma ce ne sono anche altri pesanti da sopportare durante la partita. Quello di sicuro era rigore grande come una casa, quello ho detto e il quarto uomo ha pensato bene di richiamare l'arbitro per farmi buttare fuori. Sono arrabbiato come i miei giocatori, è una cosa inusuale".

Estenews
Sezione: Altre news / Data: Dom 21 febbraio 2021 alle 20:11
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print