Il tecnico dell'Atalanta, Giampiero Gasperini, interverrà nel postpartita di Cagliari-Atalanta, sfida vinta dai suoi ragazzi grazie al rigore di Muriel al 27'.

In 10 contro 11 il risultato poteva essere più ampio.
"È mancata un po' di energia e lucidità, abbiamo creato tante occasioni e non dovevamo soffrire così fino all'ultimo minuto. Ma ci sta in questo campionato: siamo stati lenti e imprecisi a livello di conclusioni, ma abbiamo comunque portato a casa la partita. L'obiettivo è l'aritmetica per raggiungere la Champions, poi raggiungere il record di punti di questa società. Secondo posto? Siamo distanti, ma un pensiero sicuramente possiamo anche farlo. Vorrei poi dare qualche opportunità a qualche giovane, anche in Champions League".

I cambi troppo affrettati?
"Forse sì, avrei potuto lasciare più a lungo Muriel e Malinovskyj perché stavano facendo bene. Oggi è stata una partita a senso unico, dominata e facilitata dall'uomo in più: il Cagliari si è difeso bene, con ordine, lasciando il risultato aperto fino alla fine e c'è stata la possibilità di essere raggiunti".

Sezione: Altre news / Data: Dom 05 luglio 2020 alle 21:55
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print