José Luis Palomino, difensore dell'Atalanta, è stato intervistato da Olè: "In Italia ho imparato a capire il calcio. In questo periodo in nerazzurro sono cresciuto molto".

Gasperini?
"È un pazzo, ma è bellissimo così. È un tecnico molto esigente e sa trasmettere le sue idee di calcio: pressione alta con l'obiettivo di riprendere la palla velocemente per attaccare di nuovo".

Non è un tipo di gioco molto italiano...
"È vero (ride, ndr). Non prendiamo la palla e attacchiamo. Ci vogliono bene perché in un certo senso siamo la squadra del popolo che combatte contro le grandi. Tutto è basato su una semplice idea: attaccare. Certo, è rischioso. Facciamo tanti gol, ma ne subiamo tanti. Gasperini non cambia il suo modo di giocare a prescindere dall'avversario".

La sfida con il PSG?
"È una delle squadre più forti d'Europa, ma noi vogliamo giocare sempre con il nostro stile. Gli attaccanti del PSG sono fortissimi, ma noi proveremo a mettergli pressione per non farli arrivare in area".

L'Atalanta può passare il turno?
"Non so se possiamo vincere, perché il PSG è veramente forte. Sicuramente faremo una buona partita. Abbiamo le nostre idee di gioco, anche noi siamo forti. Il PSG ovviamente è una squadra di primo livello, con giocatori mostruosi. C'è tanta voglia di misurarci contro questi campioni. E di solito contro le grandi giochiamo bene. Speriamo di continuare a fare la storia. Sarebbe bello passare il turno per coronare una stagione fantastica. Se qualche tempo fa mi avessero detto che avrei affrontato il PSG ai quarti di Champions, ci avrei messo la firma".

Sezione: Altre news / Data: Mer 12 agosto 2020 alle 14:45
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print