Dopo il pareggio per 0-0 contro l'Atalanta, il tecnico dello Spezia Vincenzo Italiano ha parlato in conferenza stampa: "E' stata una bellissima partita finita 0-0 ma potevano esserci anche dei gol anche su situazioni belle sia da una parte che dall'altra. Mi fa piacere per Provedel perchè un portiere sa benissimo che può essere determinante sia quando deve gestire la palla con i piedi sia quando è chiamato in causa come nel finale. Per noi era importante dare valore all'ultima vittoria a Benevento, venivamo da una sosta e siamo contenti di aver fermato una corazzata, una squadra che fra pochi giorni si presenta in Champions. Per noi è una soddisfazione enorme".

Avete giocato con molta aggressività e con la squadra molto corta. Questo meccanismo ha retto finché non ci sono stati i cambi dell'Atalanta.
"E' normale che, con i cinque cambi, quando gli avversari iniziano a mettere forze fresche, fisicità e qualità è normale che qualcosa si può concedere. Sappiamo però che se vogliamo avere chance con queste squadre dobbiamo avere coraggio. Dobbiamo anche rischiare e concedere qualcosa poi c'è la linea difensiva e il portiere e per oggi è andata bene. Noi ce la vogliamo giocare in questo modo; anche concedere qualche palla ma quando abbiamo noi la gestione dobbiamo offendere e mettere in difficoltà gli avversari".

Avete mantenuto la calma dopo i riflettori che si sono accesi dopo il successo di Benevento.
"I complimenti ci devono fare piacere ma mai abbassare la guardia. Ricordiamoci che siamo una neopromossa. Sono convinto che se siamo bravi possiamo evitare i momenti brutti e negativi ma per forza di cosa arriveranno e dobbiamo esser bravi a reagire. Se approcciamo in questo modo le partite, soprattutto contro squadre più forti di noi, la sofferenza può essere meno di quanto anche noi ci aspettavamo. Continuiamo a battere su entusiasmo, fiducia e coraggio che in questo momento stanno portando punti e soddisfazioni. Penso che la strada per lo Spezia sia questa".

Sezione: Altre news / Data: Dom 22 novembre 2020 alle 08:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print