L'infermeria, almeno per il momento, non ha portato buone notizie. Gian Piero Gasperini vuole tornare subito in campo per poter cancellare il pareggio contro il Sassuolo, ma non sarà affatto semplice giocarsela contro un Parma in cerca di riscatto. I ducali sono già retrocessi, ma il clima non è dei migliori: viste le ultime contestazioni la gara del Tardini rischia di diventare un boomerang per gli orobici. Inoltre il tecnico nerazzurro dovrà fare a meno di ben tre elementi: Gollini sarà squalificato dopo il cartellino rosso rimediato contro i neroverdi, mentre Toloi non ci sarà per via di un problema muscolare. Il difensore italo-brasiliano ha avuto un fastidio al flessore destro e rischia di saltare gli ultimi impegni della stagione. Si ferma anche Maehle, l'esterno danese è a rischio per il prossimo impegno. Con Hateboer appena recuperato il tecnico nerazzurro dovrà cercare soluzioni alternative al solito 3-4-1-2.

DIFESA A QUATTRO? - Il 4-2-3-1 non è di certo una novità in questa stagione. Nelle ultime uscite Gasperini ha provato la difesa a quattro con Toloi largo a destra e Gosens largo a sinistra. Vista la probabile assenza di Maehle (il giocatore verrà valutato nelle prossime ore), il tecnico nerazzurro potrebbe rivedere lo schieramento. Le scelte saranno comunque obbligate, indipendentemente dal modulo: De Roon e Freuler in mediana con Gosens e Hateboer pronti ad abbassarsi. In difesa Romero, Djimsiti e Palomino andranno davanti a Sportiello con Malinovskyi e Pessina sulla trequarti. Da capire quali saranno le condizioni di Muriel, il colombiano è apparso spento nelle ultime partite di campionato. Al momento Duvan Zapata è avanti nelle gerarchie, ma con l'eventuale cambio di modulo Gasperini potrebbe riconfermare i due cafeteros nel reparto offensivo.

Sezione: Copertina / Data: Sab 08 maggio 2021 alle 08:28 / Fonte: TMW
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print