Per un giorno il mercato può e deve essere messo da parte. Il grande giorno dei sorteggi è finalmente arrivato e alle ore 18:00 circa i nerazzurri conosceranno il loro destino nella prima partecipazione alla UEFA Champions League. Sfide affascinanti, campi che scatenano la fantasia di tutti: la prima fascia è da sogno per tutti, ma anche la seconda non è da meno. Tutti vogliono capire quali saranno le tre avversarie in questa nuova stagione europea, anche perché è lecito farsi i conti sull'eventuale passaggio come terza squadra del girone. Ma ora non è il momento di fare calcoli, almeno per una notte l'Atalanta vuole sognare.

La prima fascia non si scorda mai - Durante il sorteggio di domani gli occhi saranno rivolti tutti alla prima fascia, non tanto per la fattibilità della sfida, ma soprattutto per il fascino. Sette squadre praticamente imbattibili, dunque non ci sono preferenze o meno su chi incontrare. Sarà decisiva la seconda fascia, anche perché tra Tottenham, Real, Atletico e Borussia Dortmund c'è l'imbarazzo della scelta. Le probabilità di pescare una squadra inglese sono maggiori, ma anche il resto delle avversarie incutono la giusta dose di timore.

Obiettivo terzo posto - Nella terza fascia ci sono squadre interessanti che possono fare al caso della Dea. Olympiacos e Dinamo Zagabria su tutte, anche se ci sono un paio di avversarie da evitare a prescindere. L'obiettivo dell'Atalanta rimane quello di poter sfruttare al meglio questa opportunità, ma concretamente c'è un terzo posto da raggiungere. Un'eventuale qualificazione al turno ad eliminazione diretta dell'Europa League non sarebbe da buttar via. Ad ogni modo per una notte è lecito dimenticarsi tutto, poi si ricomincerà a pensare al prossimo turno di campionato e agli ultimi giorni di mercato. Prima però c'è un sorteggio da seguire con il fiato sospeso e la consapevolezza di aver fatto già qualcosa di grande.

Sezione: Copertina / Data: Gio 29 Agosto 2019 alle 10:45
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print