Come riferisce l'edizione odierna di Repubblica il calcio italiano è sull’orlo della resa. Nonostante non ci siano risposte chiare, i club si stanno allentando la posizione di scendere in campo e chiudere la regular season. Inter e Atalanta - si legge -, sembrano aver preso delle posizioni chiare: No al campionato, sì alla conclusione delle competizioni europee rispettive, cioè Europa League e Champions. 

La UEFA fa intendere che le partite di Champions League ed Europa League, previste ad agosto, si disputeranno a prescindere dalle decisioni delle singole leghe. Le date scelte sono dal 3 al 29 agosto ma la UEFA sarebbe disposta a concentrare gli incontri anche nelle ultime due settimane del mese, cambiando ovviamente il format optando per una Final Eight da disputare in un'unica sede, stile Mondiale. Per le italiane i problemi principali sarebbero due: dove giocare e dove allenarsi, data la difficoltà di trovare un paese disponibile a ospitare squadre provenienti da Piemonte e Lombardia come Juventus, Atalanta e Inter.

Sezione: Serie A / Data: Gio 30 aprile 2020 alle 15:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print