Questa è la Top 11 del 29° turno di Serie A. Modulo scelto il 4-3-3, migliore in campo della vigilia pasquale Luis Muriel, in questa stagione in vero e proprio stato di grazia. Il colombiano segna una doppietta all'Udinese e si merita un 8 in pagella.

MARCO SILVESTRI
Cagliari-Hellas Verona 0-2

Il suo primo tempo si apre e si chiude al diciannovesimo, quando va giù in una frazione di secondo sul diagonale di Joao Pedro ed evita felinamente uno svantaggio che sarebbe stato immeritato. È bravo a chiudere lo specchio in uscita a Cerri subito dopo il gol di Barak.

GIOVANNI DI LORENZO
Napoli-Crotone 4-3

Sfonda spesso sulla sua corsia di competenza, non lasciando quasi mai scampo a Molina. Come nell'occasione che consente a Insigne di sbloccare il match e in quella in cui firma il gol che regala tre punti al Napoli.

KAMIL GLIK
Benevento-Parma 2-2

Firma il gol che sblocca la gara e tiene a bada Pellè per tutti i novanta minuti: l'ariete salentino era il calciatore avanzato più temibile, ma il polacco lo sovrasta in ogni frangente.

FEDERICO CECCHERINI
Cagliari-Hellas Verona 0-2

L'approccio è di chi ha voglia di annientare (sportivamente) l'avversario. Concentrato in difesa, si sgancia spesso e volentieri e nelle fasi di maggiore pressione fa quasi la mezzala. Propizia il raddoppio con l'ennesimo intervento decisivo della sua gara.

DAVIDE ZAPPACOSTA
Genoa-Fiorentina 1-1

Il migliore dei suoi. Dà l’accelerata giusta per iniziare l’azione del gol rossoblu del vantaggio e provoca l’espulsione di Ribery. Peccato solo per quel tiro da posizione decentrata nella ripresa che termina sul fondo.

ANTONIN BARAK
Cagliari-Hellas Verona 0-2

Sette per il sette. Vale a dire, sette centri in Serie A (record per lui) come il suo numero di maglia. Il gol è una gemma, e il suo mancino è fattore consacrato per il Verona.

HAMED JUNIOR TRAORE
Primo tempo complicato, ripresa da grande giocatore. Prima fornisce assist non sfruttati a Raspadori e soprattutto Boga, poi trova il gol del momentaneo 1-1.

RUSLAN MALINOVSKYI
Atalanta-Udinese 3-2

È in palla e si vede sin dalle prime giocate. Confeziona due assist, tra le linee diventa decisivo.

LUIS MURIEL
Atalanta-Udinese 3-2

Le reti nel massimo campionato sono 18, ormai è diventato una sentenza. Dentro l'area non sbaglia più, indirizza il match con la sua terza doppietta stagionale.

ANTONIO SANABRIA
Torino-Juventus 2-2

È il suo miglior momento da quando è in Italia, l'ex attaccante del Genoa ha ritrovato Nicola e anche la gioia del gol. Ben quattro in questa nuova avventura ma quasi ogni pallone che tocca diventa oro, sempre al posto giusto al momento giusto. Nel finale sfiora colpaccio e tripletta personale.

LORENZO INSIGNE
Napoli-Crotone 4-3

Momento straordinario per il capitano azzurro. Sblocca grazie a un paio di deviazioni, poi è geniale l'assist per Osimhen. Punto di riferimento e presenza costante, nella ripresa sfiora l'eurogol da 45 metri.

Sezione: Serie A / Data: Lun 05 aprile 2021 alle 18:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print