Simone Inzaghi, tecnico della Lazio, è intervenuto al termine del match contro l'Atalanta (3-3 il risultato finale). Ecco le parole ai microfoni di Sky Sport: "La squadra ha carattere, si è vista la reazione, ma dobbiamo migliorare. Penso che la partita sia stata chiara, l'Atalanta ha dominato nel primo tempo, la Lazio lo ha fatto nel secondo tempo. Abbiamo fatto tante azioni, nella ripresa abbiamo anche rischiato sul 3-2. Penso sia un risultato giusto tra due squadre che stanno facendo bene. Dobbiamo migliorarci, tutti vogliono di più".

Cosa non ha funzionato nel primo tempo?
"Va dato merito all'avversario, poi ci abbiamo messo del nostro. Probabilmente dovevamo avere l'aggressività del secondo tempo. Abbiamo lasciato troppo campo, loro ti attaccano con tanti uomini. È un avversario molto scomodo". 

Cosa risponde a Gasperini?
"I due rigori sono stati netti. Si è lamentato del rigore in Coppa Italia, ma c'era l'espulsione di Masiello. I rigori non sono discutere, poi ho visto tante azioni: Strakosha e Gollini hanno fatto ottime parate. La gente si è divertita, io e Gasperini un po' meno". 

C'è stata una gran presa di coscienza da parte di Immobile.
"Io penso che sia giusta come analisi, sono il primo a prendermi le colpe. Avrei dovuto cambiare tutta la squadra nella ripresa, nel secondo tempo eravamo un po' aggressivi. In questi tre-quattro giorni abbiamo preparato bene la partita, ho giocatori che possono fare differenza con la qualità". 

Immobile è uno dei migliori attaccanti?
"Penso di si, sta avendo dei numeri straordinari. Lo scorso anno ha passato un momento dove ha segnato meno, ma parto dal presupposto che i nostri attaccanti devono darci molto. Nel secondo tempo hanno fatto la differenza".

Sezione: Altre news / Data: Sab 19 Ottobre 2019 alle 17:54 / Fonte: tuttomercatoweb.com
Autore: Redazione TA
Vedi letture
Print