“Il Real Madrid non è più quello di prima, in campionato stenta anche con le piccole. Se l’Atalanta dovesse vincere farebbe un bel salto di qualità, ma le squadre si equivalgono”. Così a Tuttomercatoweb l’ex dg della Juventus Luciano Moggi.

Quante chance ha l’Atalanta di far bene stasera?
“Può fare meglio di ciò che si pensi. Nel Real Madrid c’è Zidane, lo seguo: mi sembra una squadra con qualità ma non con lo stesso rendimento degli altri anni. Per l’Atalanta è più una partita d’immagine, come qualità le due squadre si equivalgono”.

Gli uomini chiave?
“Per l’Atalanta Muriel. Ogni volta che gioca fa gol importanti e li fa fare. Al Real manca Benzema, un’assenza abbastanza grave: è l’uomo simbolo che può dare un impulso positivo ao giovani. Al Real possono fare gol tanti, il suo è diverso dal calcio dell’Atalanta”.

Papu al Siviglia: come ha visto l’operazione?
“Hanno fatto bene a darlo all’estero. È un giocatore importante che è andato via ma evidentemente nel gioco dell’Atalanta era qualcosa in più. E poi c’è questo Muriel...”.

Scudetto: vincerà l’Inter?
“L’Inter è favorita, non ha impegni settimanali. Ma occhio alla Juventus: se dovesse vincere il recupero contro il Napoli agguanterebbe il Milan”.

La partita Inter e Milan ha dato segnali chiari sulle potenzialità dei nerazzurri.
“Pioli evidentemente non ha visto Inter-Lazio, i nerazzurri partendo bassi hanno tritato i biancocelesti. Il Milan ha fatto pressione alta. Dall’Inter non vedrete mai un bel gioco, non è l’ideale per dare spettacolo ma quando gli altri saranno stanchi raccoglierà i frutti”.

Dove può arrivare il Milan?
“Deve guardarsi le spalle per la qualificazione in Champions. Rischia anche di uscire dalla zona dell’Europa che conta”.

Sezione: Altre news / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 00:45 / Fonte: TMW
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print