La sfida tra Inter e Atalanta è stata teatro di momenti ad alta tensione, con decisioni arbitrali che hanno acceso il dibattito tra i tifosi e gli esperti del calcio. L'arbitro Colombo, coadiuvato dal VAR, si è trovato al centro della bufera per due episodi chiave che hanno influenzato il corso della partita.

Il primo momento controverso si è verificato al 13' quando, dopo un gol di De Ketelaere per l'Atalanta, il VAR ha richiamato l'attenzione sull'azione, portando all'annullamento della rete a causa di un tocco di braccio di Miranchuk. Questa decisione ha immediatamente sollevato dubbi e perplessità tra gli osservatori, con molti che hanno messo in discussione la chiarezza e l'interpretazione delle regole relative al fallo di mano.

La polemica si è poi riaccesa al 53', quando un altro intervento del VAR ha segnalato un fallo di mano di Hateboer, concedendo un calcio di rigore all'Inter. La decisione ha ulteriormente infiammato gli animi, soprattutto perché l'assistente aveva inizialmente segnalato l'uscita del pallone prima del cross che ha portato al fallo di mano. Nonostante le proteste, il penalty è stato assegnato e, sebbene Carnesecchi sia riuscito a parare il tiro di Lautaro, Dimarco ha segnato sulla ribattuta, complicando la situazione.

I tifosi e gli appassionati hanno invaso i Social network e i forum online per esprimere il loro dissenso, criticando la gestione delle situazioni da parte dell'arbitro e del VAR, e sollevando interrogativi sull'affidabilità e la coerenza dell'arbitraggio, che ha condizionato la partita dopo la rete annullata a De Ketelaere. 

Db Milano 28/02/2024 - campionato di calcio serie A / Inter-Atalanta / foto Daniele Buffa/Image Sport
nella foto: esultanza gol Federico Dimarco
© foto di www.imagephotoagency.it
Sezione: Altre news / Data: Mer 28 febbraio 2024 alle 22:05
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
vedi letture
Print