Inizia la nuova avventura di Arkadiusz Reca con la maglia della SPAL. Oggi è stato presentato alla sala stampa, insieme al direttore sportivo Davide Vagnati.

Parola a Vagnati
"Un anno dopo ci rivediamo, visto che l'avevamo seguito un anno fa. Questo è il momento migliore per noi e per lui. Ha grandi qualità per il nostro modulo. Stiamo parlando di un ragazzo che ha fatto un anno in una squadra importante come l'Atalanta. Ci verrà a dare una mano, per quanto riguarda l'infortunio di Fares. Ci toglieremo un sacco di soddisfazioni, ma bisogna dargli il suo tempo".

Parola a Reca, con le prime sensazioni sull'ambiente biancazzurro.
"Sono molto contento di essere qua. Penso che ho già il bagaglio di esperienza giusta. Ho lavorato tanto con l'Atalanta e sono qua per aiutare".

Cosa ti ha detto Semplici in questi giorni?
"Quando sono arrivato qua, abbiamo scambiato due o tre parole. Mi ha detto cosa vuole da me in campo. Certo, qua la tattica è un po' diversa dall'Atalanta. Devo imparare presto. Vediamo".

Con la Polonia, nelle ultime qualificazioni, non hai giocato.
"Si, non ho giocato perché prima devo giocare qua e fare esperienza".

Quanto contano Cionek e Salamon per l'inserimento nel gruppo?"
"Questo è davvero importante, soprattutto per la lingua. Prima di arrivare ho parlato tanto con Cionek, che mi ha detto molto su come funzionava questa squadra".

Sezione: Altre news / Data: Ven 13 Settembre 2019 alle 16:15
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print