Si aggiunge un nuovo capitolo alla querelle in seno al Brescia fra il presidente Massimo Cellino e Mario Balotelli. Stando a quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, infatti, il numero uno delle Rondinelle il 29 giugno avrebbe notificato l'utilizzo della clausola rescissoria in caso di retrocessione presente nel contratto siglato la scorsa estate con l'attaccante. Balotelli, poi, nella giornata di ieri ha contestato ufficialmente tale notifica per "mancanza di presupposti", ovvero la retrocessione aritmetica del club lombardo.

Sezione: Calciomercato / Data: Mer 01 luglio 2020 alle 11:18
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print