ITALIA-OLANDA 1-1

Donnarumma 7 - Non ha grande lavoro perché gli avversari non tirano molto. Qualche uscita alta, compie un miracolo su Depay nel momento migliore degli avversari.
D'Ambrosio 5,5 - Intorno alla metà del primo tempo c'è Blind che lo taglia fuori in due occasioni, anche perché si ritrova in inferiorità numerica. Prova da fuori impegnando Cillessen.
Bonucci 6,5 - Cerca di uscire con il pallone fra i piedi, pungendo anche davanti. Ma la missione gli riesce a metà, perché non arriva su un cross dalla destra per un nonnulla.
Chiellini 7 - Sempre un leone in mezzo alla difesa, con De Jong è davvero guerra, perché sui colpi di testa l'olandese è un avversario di alto livello. Non sbaglia davvero niente.
Spinazzola 6 - Dalla sua parte Hateboer si limita al compitino, anche lui battaglia ma non va a cercare la profondità per cross pericolosi.
Verratti 6,5 - Maestro a centrocampo, trova le geometrie per mandare in porta i compagni. Qualche volta è troppo precipitoso, soprattutto nella fase di contrasto. Viene sostituito perché rischia il rosso (Dal 55' Locatelli 6,5 - Dà freschezza e anche un po' di incoscienza, anche se il centrocampo è oliato e non soffre).
Jorginho 6 - Sbaglia qualche tocco di troppo, rischiando per ben due volte il contropiede davvero pericoloso. Un po' come con la Moldavia una settimana fa. Si riscatta con un lancio da fantascienza che crea una potenziale palla gol.
Barella 7 - Il passaggio per l'1-0 di Pellegrini è da quaterback consumato, poi si danna pressando sugli avversari. Qualche volta è saltato dalla qualità.
Chiesa 5 - Aké è un brutto cliente, perché si incolla e cerca di cancellarlo. Qualche volta gli va via, altre decisamente no. Entra nel gol dell'1-0 con lo sscambio di Barella (Dal 55' Kean 6,5 - Molto meglio dello juventino, strappa e infiamma lo stadio di Bergamo, peccando forse solo nel momento dell'assist. Rincorre quando deve).
Immobile 5 - Sembra che la porta si rimpicciolisca in Nazionale, anche quando è lanciato con la fronte verso il portiere avversario. Prima cincischia, poi calcia flebilmente. È pericoloso, ma non incide. Infine, di fronte a Cillessen, si fa impietosire e gli calcia addosso. Calimero.
Pellegrini 7 - Segna il gol dell'1-0 ma, in generale, è molto presente quando c'è da costruire. Non è un attaccante e le movenze sono chiaramente diverse, ma ha un senso (dal 72' Florenzi s.v.).

Db Firenze 04/09/2020 - Uefa Nations League / Italia-Bosnia Erzegovina / foto Daniele Buffa/Image Sport
nella foto:Barella N
Db Firenze 04/09/2020 - Uefa Nations League / Italia-Bosnia Erzegovina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto:Barella N © foto di Daniele Buffa/Image Sport
Sezione: Il Pagellone / Data: Mer 14 ottobre 2020 alle 22:50 / Fonte: Andrea Losapio
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print