Il superamento del girone eliminatorio di Champions League da parte dell'Atalanta è un traguardo storico. Un successo, quello degli uomini di Gian Piero Gasperini, che acquisisce ancor più valore viste le tre sconfitte nelle prime tre gare del suo raggruppamento contro Dinamo Zagabria, Shakhtar e Manchester City.

Un ruolino di marcia che, però, non è unico nella storia della "Coppa dalle grandi orecchie". Almanacchi alla mano il Newcastle guidato da un campione del calibro di Alan Shearer portò a compimento la medesima impresa degli orobici. Anche se con qualcosa in più. I Megpies, infatti, dopo i tre ko contro Dynamo Kiev, Feyenoord e Juventus vinsero tutte e tre gare successive, chiudendo il girone con un pirotecnico 3-4 sul campo del Feyenoord.

Il Newcastle, però, a differenza dell'Atalanta, non arrivò alla fase ad eliminazione diretta della Champions League ma solo per un diverso format della competizione. In quegli anni, infatti, la massima competizione continentale per club prevedeva infatti una doppia fase a gironi prima di accedere direttamente ai quarti di finale ai quali gli inglesi non arrivarono per essersi posizionati al terzo posto di un girone che comprendeva anche Barcellona, Inter e Bayer Leverkusen.

Sezione: Altre news / Data: Gio 12 dicembre 2019 alle 18:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print