TORINO - Tanta fatica e il gol decisivo del giovane Hamza Rafia, alla fine la Juventus ha ragione del Genoa e conquista i quarti di finale di Coppa Italia dopo una gara a dir poco complicata per Andrea Pirlo e i suoi. Eppure sembrava tutto facile: il 2-0 immediato firmato Dejan Kulusevski e Alvaro Morata faceva presagire una gara in discesa per la Vecchia Signora. Così, decisamente, non è stato: trovato il 2-1 di Lennart Czyborra anche grazie a una difesa non propriamente solidissima, il Genoa ha sostanzialmente dominato il secondo tempo regolamentare, siglando con un gioiellino di Filippo Melegoni la rete del 2-2. Costretto a inserire Cristiano Ronaldo, Pirlo non è così riuscito a evitare i supplementari, trenta minuti in più che peseranno sulle gambe dei suoi in vista del derby d’Italia contro l’Inter. A decidere, nel primo dei due tempi supplementari, la rete del giovane Hamza Rafia, il marcatore che non t’aspetti. Ma anche il salvataggio di Arthur. Con i suoi giovani e anche con il cinque volte Pallone d’Oro, con Morata in campo per 90 minuti, la Vecchia Signora stacca il pass.

JUVENTUS-GENOA 3-2 dts
2' Kulusevski, 23' Morata, 28' Czyborra (G), 74' Melegoni (G), 104' Rafia (J)

JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Wesley (88' Ronaldo), Dragusin, Chiellini (64' Danilo), Demiral (64' Bonucci); Bernardeschi, Arthur, Bentancur (46' Rabiot), Portanova (78' Rafia); Kulusevski, Morata. All. Pirlo

GENOA (3-5-2): Paleari; Goldaniga, Bani, Dumbravanu (97' Males); Ghiglione, Rovella, Lerager, Melegoni (106' Radovanovic), Czyborra (112' Eyango); Scamacca, Pjaca. All. Ballardini

Ammoniti: Bentancur, Dumbravanu, Ghiglione, Bani, Rovella, Bernardeschi

Sezione: Altre news / Data: Mer 13 gennaio 2021 alle 23:15
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print