Doveva essere la sessione del cambio, quasi radicale, anche grazie a una qualificazione agli ottavi di Champions League. L'asticella non si è alzata, non più di tanto rispetto all'estate, quando erano arrivati Malinovskyi e Muriel. Il resto della pecunia - presa da quattro cessioni pesanti - potrebbe essere investita in estate. Intanto c'è il riscatto di Duvan Zapata, dalla Sampdoria, probabilmente ci sarà pure quello di Mario Pasalic, fissato a 15 milioni di euro dal Chelsea. Piatto ricco per i Percassi che vanno, ancora una volta, a chiudere un grosso positivo.

ACQUISTI -
La filosofia è sempre quella. Un titolare quasi certo come Caldara, arrivato comunque a zero. Due che potrebbero diventarlo con il corso degli anni, come Czyborra e Sutalo: il primo è il fratello minore di Gosens, almeno come carriera, essendo tedesco e passato dall'Heracles Almelo. Invece il croato è arrivato dopo qualche problema di troppo (e quslche dissonanza fonetica in patria, poiché in molti lo scambiavano con Sutalo della Dinamo Zagabria). A chiudere c'è Roaul Bellanova, ex Milan Primavera, ora al Bordeaux (arrivato in prestito per diciotto mesi con riscatto fissato a 4,5 milioni di euro) e Adrien Tameze, obiettivo per un paio di anni e finalmente acquistato come vice de Roon.

L'elenco completo degli acquisti di gennaio:
Adrien Tameze (centrocampista, Nizza), prestito con diritto di riscatto.
Bosko Sutalo (difensore, Osijek), definitivo.
Mattia Caldara (difensore, Milan), prestito con diritto di riscatto.
Lennart Czyborra (laterale, Heracles Almelo), definitivo.
Raoul Bellanova (laterale, Bordeaux), prestito con diritto di riscatto.

CESSIONI -
Oltre 70 milioni per quattro giocatori fuori dal progetto. L'Atalanta massimizza e monetizza al massimo, cedendo subito Dejan Kulusevski alla Juventus - per 35 milioni più 9 di bonus, record nella storia nerazzurra - ma poi riesce a piazzare anche Barrow, oramai fuori dal progetto di Gasperini, e Ibanez, che nella realtà ha giocato solo due gare, una contro il Genoa in campionato, l'altra è quella decisiva con lo Shakhtar Donetsk in Champions League, poi vinta 3-0, dove è protagonista con un liscio quasi tragicomico. Chiusura per Masiello: arrivato una decade fa per 2,5 milioni, va via per la stessa cifra, al Genoa, lasciando spazio ai giovani.

L'elenco completo delle cessioni di gennaio:
Andrea Masiello (difensore, Genoa), definitivo
Roger Ibanez (difensore, Roma), prestito con obbligo di riscatto.
Musa Barrow (attaccante, Bologna), prestito con diritto di riscatto.
Dejan Kulusevski (centrocampista, Juventus) definitivo.

Clicca qui per la tabella completa degli acquisti/cessioni della Serie A!

Sezione: Calciomercato / Data: Sab 1 Febbraio 2020 alle 13:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print