Gian Piero Gasperini incontrerà nelle prossime ore i Percassi per fare un punto sull’Atalanta del futuro. Secondo quanto riferito dal Corriere di Bergamo, il summit toccherà vari ambiti, soprattutto di mercato. Gasp vuole una Dea competitiva e può contare su una Società che, rispetto alle dirette rivali, ha i conti apposto e può fare un mercato senz'altro di vertice. Tutto sarà legato al discorso cessioni, perchè l'Atalanta potrebbe privarsi di almeno un gioiello, perchè l'obiettivo sarà fare tre acquisti mirati di altissimo livello per rinforzare la rosa. 

PIU' GOSENS CHE ROMERO - Cristian Romero è ufficialmente richiesto dal Manchester United, i Red Devils fanno sul serio ma su di lui c'è forte anche il Barcellona che da tempo ha messo gli occhi sul centrale argentino. "La sensazione - riferisce il quotidano - è che l’Atalanta non voglia cedere Romero, a meno che non arrivi una cifra davvero irrinunciabile". Il «sacrificabile» potrebbe essere, invece, Robin Gosens, e la vetrina dell'Europeo potrebbe ulteriormente rafforzare avance di club oltre che lievitare la richiesta di partenza atalantina di 40 milioni. 

CAPITOLO ENTRATE - Per Koopmeiners ieri è stato un giorno transitorio, anche se la Dea vuole chiudere per il centrocampista olandese, ora che è in netto vantaggio su Napoli, Roma e Arsenal. L'Atalanta può chiudere l'operazione per una cifra che si aggira a 18 milioni, con un contratto quinquennale per il calciatore da 1,5 milioni. In difesa invece, oltre a Takehiro Tomiyasu, c’è da registrare un interesse per il brasiliano Lyanco, del Torino, come riferito da TuttoAtalanta.com ieri in esclusiva, seguito però anche dal Bologna di Sinisa Mihajlovic.

Sezione: Calciomercato / Data: Ven 11 giugno 2021 alle 07:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print