Dieci anni di presidenza di Antonio Percassi, il numero atalantino in una lunga intervista a L'Eco di Bergamo affronta vari temi e torna a parlare al popolo nerazzurro e alla Città di Bergamo: "Onoreremo chi ha combattuto e chi ha sofferto con un'iniziativa speciale, l'Atalanta ricorderà gli eroi della tragedia e mi sento di ringraziare in primis chi ha combattuto in prima linea nei mesi di emergenza. Atalanta-Valencia? Nessuno mai avrebbe immaginato quanto successo, considerando che la sfida si disputò il 19 febbraio, caso di Alzano il 23 e la chiusura il 7 marzo. In questi mesi di stop, ho riscoperto valori un po' sbiaditi, rivalutazione della natura che riposizionerà l'uomo nel mondo. Avanti, da bergamaschi. L'Atalanta aiuterà". 

TIFOSI CONTRO LA RIPARTENZA - "Dopo tre mesi giusto ripartire, tanta gente ci vuole in campo come segno anche di vera e propria ripartenza. Striscioni? L'accusa di pensare ai soldi mi ha fatto male. In questi mesi la famiglia Atalanta ha avuto dei lutti, come del resto purtroppo chiunque ha sofferto questo brutto momento, in questo periodo ho avuto la conferma dell'unione dei componenti della nostra Società. Stipendi? Avremmo valutato solo a posteriori altre situazioni, abbiamo voluto continuare a pagare regolarmente, perchè il merito fin qui è stato di tutti". 

TRIBUNA GIULIO CESARE - "Verrà pronta a settembre. Curva Sud? Un passo alla volta.." 

GLI ABBONATI - "Non lasceremo indietro nessuno, stiamo studiando un modo per indennizzarli, perchè gli abbonati sono un pezzo di Atalanta e li rispettiamo". 

LOTTA CHAMPIONS - "La lotta sarà accesa e di certo non facile - spiega Percassi -, ci sono tante incognite e nulla è scontato. Ho visto il calcio tedesco, serve molta concentrazione: il calo mentale ti porta all'errore tecnico"

PRESIDENZA ATALANTA - "Nello specifico firmai il 3 giugno, il giorno dopo diventai Presidente. Son felice di aver messo a tempo pieno in Società il mio figlio Luca, ora riferimento di questa grande Squadra" 

Sezione: Copertina / Data: Mer 03 giugno 2020 alle 09:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print