La scorsa stagione, prima del lockdown, Josip Ilicic era il giocatore più in forma del campionato. Giusto per rendere l'idea, nelle 9 partite prima della chiusura dell'Italia (e quindi della Serie A), lo sloveno aveva portato in dote 10 gol e 5 assist solo in campionato. E, più in generale, dato la sensazione di poter spostare con le sue giocate gli equilibri delle partite in favore dei suoi. Poi il periodo complesso, specialmente a livello mentale, dopo il lockdown e le vacanze anticipate concesse dalla Dea. Che per farlo recuperare al meglio gli ha permesso di tornare a casa, in patria. Lasciandolo di fatto libero di ritrovarsi e di riprendersi senza ansie legate al campo. E infatti, anche pubblicamente, Gasperini e i dirigenti non hanno mai fatto previsioni, mai forzato la mano.

Ilicic è pronto - Anche il mercato portato avanti in estate, con gli arrivi di Miranchuk e Lammers, raccontava di una necessità di sostituire lo sloveno, se non qualitativamente almeno numericamente. Ora però Ilicic è pronto: d'accordo, il campo gli manca da oltre 3 mesi (ultima gara giocata l'11 luglio contro la Juventus), ma già la sola presenza fra i convocati è motivo di gioia per tutti. Tifosi, squadra, Gasperini e, perché no, fantallenatori. "Ilicic viene a Napoli, vedremo se giocherà dall'inizio o a gara in corso", ha confessato Gasperini in conferenza stampa. E vista la storia pregressa, il rientro in gruppo dello sloveno potrà esser festeggiato quasi come un nuovo acquisto.

Sezione: Copertina / Data: Sab 17 ottobre 2020 alle 09:45
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print