L'Atalanta è attentissima al mercato dei difensori e vuole muoversi alla svelt per poter offrire al tecnico Gasperini la rosa completa per la preparazione in vista della nuova stagione. Anel Ahmedhodžić è un giocatore che sarà perfezionato, salvo clamorosi ripensamenti, ma dalla Svezia danno già per praticamente nerazzurro il promettente difensore svedese, naturalizzato bosniaco e, non è da stupirsi, che la strategia di mercato volge a depistare le dirette rivali sul mercato, perchè la Dea che non vuole ulteriori aste per l'opzione già garantita su un giocatore che era sotto la lente d'ingrandimento del Chelsea, neo campione d'Europa. 

ALTRI OBIETTIVI - Se partirà Cristian Romero, si seguono comunque altre due piste: Tomiyasu del Bologna e Lucumì del Genk. Con il Bologna ci sono più possibilità di portare a termine l'operazione per il difensore, così come per un centrocampista (Svanberg o Schouten), perchè nel mazzo la Dea può sfruttare ancora il diritto di riscatto obbligatorio del cartellino di Barrow da versare nelle casse orobiche (15 milioni) e sul fatto che al club emiliano piacciono gli attaccanti nerazzurri, praticamente quasi tutti tra cui Colley (rientrerà dall'Hellas Verona), Piccoli (potrebbe rinnovare con lo Spezia che ha confermato Italiano sulla panchina), Lammers (già richiesto a gennaio) e il trequartista Melegoni (reduce da una buona stagione con Ballardini al Genoa). 

I RAPPORTI COL GENK - In caso di cessione di Cristian Romero, sono forti le quotazioni del colombiano del Genk Jhon Lucumì e visti i buoni rapporti con il club belga (Castagne, Malinovskyi e Maehle), si potrebbe arrivare velocemente a un accordo intorno ad una cifra di 10 milioni. 

UN ALTRO FOFANA PER LA DEA? - Tra i nomi segnati sul taccuino del Ds Giovanni Sartori c'è anche il nome del difensore centrale Mamadou Fofana, maliano del Metz.

Sezione: Esclusive TA / Data: Sab 05 giugno 2021 alle 11:45
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print