Atalanta-Juventus 1-0 - 87' Malinovskyi

Szczescny 6: Non tocca palla fino alla punizione nella ripresa di Malinovskyi che è il preludio alla rete. Non può nulla sul tiro dell'ucraino perché la deviazione di Alex Sandro lo spiazza senza pietà.

Cuadrado 7: Regista di fascia nel primo tempo, ultimo ad arrendersi al 93'. È l'unico veramente pericoloso anche con i suoi dribbling continui. Purtroppo per Pirlo non è aiutato abbastanza dai compagni.

De Ligt 6,5: Alza il muro in difesa tanto che il miglior attacco della Serie A deve trovare il gol da fuori per superarlo. Partita solida e attenta, la sconfitta non è certo da imputare alla retroguardia.

Chiellini 6,5: Intramontabile. Aiuta De Ligt a non far passare nemmeno uno spillo e in effetti Zapata e Muriel devono provarle tutte anche solo per andare al tiro. La Juve dovrà pensarci due volte prima di salutarlo.

Alex Sandro 5,5: La deviazione sfortunata sul tiro di Malinovskyi concede la vittoria all'Atalanta. Per il resto, in difesa gioca bene ma in attacco non si vede mai. Partita a dir poco normale per uno con le sue qualità.

McKennie 6: Corre in su e in giù per tutta la gara, qualche volta anche con eccessiva confusinone nei movimenti. Prova a metterla sul fisico ma trova pane per i suoi denti con Gosens in pressione. (Dal 77' Arthur 5: Entra e sbaglia subito un paio di passaggi facili. Mentalmente forse non era pronto per entrare nel momento clou del match).

Bentancur 6: Ordinato e utile in copertura, meno preciso quando deve dare il la all'azione. Ma dopo tutto, non è certo un regista.

Rabiot 6: Primo tempo ottimo, dove lotta e si butta in avanti con grande continuità. Nella ripresa non si vede mai, cala vistosamente e si perde anche per un netto calo fisico.

Chiesa 5,5: Si presentava come uno dei giocatori più in forma della Juventus ma l'unica azione degna di nota è quando nel primo tempo ruba balla in area servendo Morata davanti a Gollini. Per il resto, nonostante l'assenza di Ronaldo gli regali più spazio a sinistra, gara sotto tono e sostituzione per un problema muscolare. (Dal 58' Danilo 5,5: Rischia di farsi fregare da Zapata appena entrato ma per sua fortuna la palla esce)

Morata 4,5: Assente ingiustificato fino al 76' quando effettua l'unico vero tiro in porta. Nel primo tempo si mangia un'occasione clamorosa perché cerca il colpo di classe invece che il tiro di potenza. Male.

Dybala 6: Ancora la forma migliore è decisamente lontana ma l'impegno non è mancato e a sprazzi ha dimostrato di poter tornare utile in questo finale di stagione. Grande impegno, buone trame, poca incidenza. (Dal 68' Kulusevski 5,5: Entra per dare classe e peso offensivo, si vede solo con un buon assist non sfruttato da Morata).

Pirlo 5,5: Deve fare a meno di Ronaldo e l'assenza pesa. Il portoghese è stato criticato, ma senza di lui la Juve non ha peso offensivo. La differenza con Gasperini sono i cambi. L'Atalanta vince grazie ad essi, la Juve probabilmente perde proprio perché non la squadra ha perso la bussola nel momento decisivo.

Sezione: Il Pagellone / Data: Dom 18 aprile 2021 alle 17:26
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print