Bologna-Atalanta 2-1 (12' Palacio, 53' Poli, 60' Malinovskyi)

Gollini 6,5 - Incolpevole sul gol di Palacio e quello di Poli, salva letteralmente il risultato con un grande intervento proprio sull'argentino in chiusura di primo tempo.

Toloi 6 - Non sbaglia quasi niente dietro e permette all’Atalanta di uscire spesso palla al piede dalla propria area di rigore.

Palomino 5,5 - Sbroglia un paio di situazioni pericolose, ma sul gol di testa di Poli si fa prendere il tempo dall'avversario.

Djimsiti 6 - Non rischia mai più di tanto, giocando una gara ordinata sul centro-sinistra della retroguardia atalantina.

Castagne 5,5 - Preferito a Hateboer sulla fascia destra, risponde con una prova sotto la sufficienza anche a causa delle fatiche di coppa (Dal 63' Hateboer 6 - Molto meglio rispetto al compagno, visto che sulla destra - con lui in campo - l’Atalanta attacca incessantemente e mette in area diversi cross pericolosi).

De Roon 5,5 - Un paio di inserimenti nella metà campo rossoblù che non portano i risultati sperati, a centrocampo oggi il filtro non funziona più di tanto.

Freuler 5,5 - Il più in ombra della mediana nerazzurra nel primo tempo, pur senza macchie eclatanti: lascia spazio a Barrow alla ricerca della rimonta dopo lo 0-2 (Dal 54' Barrow 6,5 - Cambio azzeccatissimo di mister Gasperini, visto che il gambiano impiega appena sei minuti per confezionare l'assist per l'1-2 di Malinovskyi. Poi, sfiora lui stesso il 2-2 con un pallonetto respinto sulla linea da Danilo, fallisce un tap-in sotto porta e fa espellere lo stesso centrale brasiliano).

Gosens 6 - Più propositivo sin dall’inizio rispetto a Castagne, anche se su quella fascia Tomiyasu lo controlla bene non permettendogli di incidere sul match.

Pasalic 5,5 - Qualche errore di troppo in fase di possesso, uno clamoroso (e imperdonabile) davanti alla porta dopo un bell'assist di Malinovskyi.

Malinovskyi 6,5 - Pronti-via e fallisce due nitide occasioni da rete, il Bologna non riesce a prendergli le misure e lui confeziona un potenziale assist per Pasalic in chiusura di primo tempo. È proprio l'ucraino, poi, a riaprire il match nella ripresa e a cercare con più insistenza il pareggio nel concitatissimo finale. Il migliore della Dea oggi, senza alcun dubbio.

Muriel 5,5 - Prova ad accendersi nel primo tempo, ma è poco servito e finisce così per non pungere. Un po’ più vivace nella ripresa, però non basta (Dal 83’ Colley s.v.).

Sezione: Il Pagellone / Data: Dom 15 dicembre 2019 alle 17:23
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print