L’ex calciatore Thomas Manfredini è intervenuto ai microfoni di Piazza Affari, su TMW Radio, per parlare della situazione dell’Atalanta.

Cosa ne pensi della questione dell’utilizzo dei giovani in Italia?
“È una questione che parte da lontano. Ormai non ci sono più ragazzi che giocano al parco, non c'è più cultura calcistica. I giovani non hanno più voglia di sacrifici, non c'è più la cultura calcistica, che all’estero invece è presente”.

Che campionato può fare l'Atalanta quest’anno?
“L’Atalanta in questo campionato avrà modo di fare le cose con calma; senza coppe e senza nazionali può essere la stagione ideale per Gasperini.
Dallo scorso anno sono cambiati tanti giocatori, era finito un ciclo. Si respira aria nuova”.

L’Atalanta porta tanti difensori in gol, qual è il segreto?
“Il mister ha sempre avuto la convinzione che anche i difensori devono partecipare all’azione. Quando è arrivato da Genova a Bergamo ha portato subito la stessa mentalità”.

Quando tornerà l’Italia a disputare un mondiale?
“In Italia deve cambiare la mentalità del puntare sui ragazzi italiani. Non sarà una crescita facile, ma un tempo eravamo abituati a fare esordire i giovani talentuosi. Chi è bravo merita di giocare, a prescindere dall’età. La nostra presenza al mondiale passa proprio da questa mentalità”.

Sezione: Interviste / Data: Ven 23 settembre 2022 alle 10:46
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
vedi letture
Print