"La Superlega è una licenza per uccidere il calcio". Queste le parole di Xavier Jacobelli, direttore di Tuttosport, sul proprio quotidiano. Analisi molto interessante che spiega come si tratti di un "elogio alla follia" citando Erasmo da Rotterdam e definendo la Superlega un torneo che "allinea nelle proprie fila anche club da decenni incapaci di essere né campioni d'Europa né tantomeno protagonisti, una licenza per uccidere la quintessenza del calcio, il merito sportivo, lo spirito della competizione, il premio al migliore in campo, non al miglior Iban. La Superlega ammette solo i più abbienti nascendo come un club di ricconi o ex ricconi che se ne infischiano dei tifosi. Adesso la partita è appena iniziata con Uefa e Fifa autrici di un durissimo comunicato, ma in gioco c'è il calcio, qualcosa di veramente importante.

Sezione: #SuperLega / Data: Lun 19 aprile 2021 alle 09:17
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print