L'infortunio di Gollini, la crescita di Sportiello. A tenere banco, nonostante il brutto ko per 5-0 contro il Liverpool che vedono Sportiello inevitabilmente incolpevole agli attacchi stellari dei Reds (LEGGI LA PAGELLA QUI), quello che potrebbe essere, ad ora, un vero e proprio ballottaggio tra i pali. Gasperini ha preferito il ritmo partita di Sportiello al cospetto di un Gollini che è quasi pronto, ed è tornato regolarmente in gruppo e tra i convocati negli impegni ufficiali della Dea. Le prestazioni di Sportiello, anche a seconda di diversi addetti ai lavori della stampa nazionale, sono state più che sufficienti in questa prima parte di stagione, l'unico neo dell'estremo difensore è da rivendicare in un paio di gare su alcune reti subite, soprattutto la sfida del San Paolo contro il Napoli, dove l'Atalanta in toto è sembrata ancora 'appannata' ai colpi improvvisi degli avversari. Ma non è da escludere come sia stato decisivo nel punto raggiunto dalla Dea contro l'Ajax. 

SPORTIELLO E LA MAGLIA DA TITOLARE - Ora Sportiello mette i guanti davanti, ha dimostrato di poter dire la sua anche nei confronti di quello che, sulla carta, è considerata il portiere titolare di questa squadra, che sì subisce tanti gol ma non sono da rimproverare totalmente al portiere. Sicuramente alcuni meccanismi difensivi sono da rivedere, per farsì che la porta sia comunque meno sguarnita agli attacchi delle punte rivali. Dal suo canto Sportiello era stato chiaro e a disposizione in un'intervista prima della gara contro la Sampdoria: "Gollini? Io sono qui per fare il mio lavoro, essere più affidabile possibile. Quando rientrerà lui, io mi allenerò come ho fatto in questi mesi e gli darò una mano come ho fatto lo scorso anno". Staremo a vedere.. 

BALLOTTAGGIO OPPURE TUTTO COME PRIMA? - Gasperini è un tecnico che non lascia nulla al caso, sicuramente testerà le condizioni di Gollini e lo rivedremo in campo, ma Sportiello c'è ed è a disposizione...

Sezione: Zingonia / Data: Mer 04 novembre 2020 alle 12:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print