Prima intervista da nuovo difensore dell'Atalanta per Mattia Caldara. L'ormai ex Milan e Juventus, interpellato dai canali ufficiali dei nerazzurri, ha parlato così del suo ritorno a Bergamo: "Sono davvero emozionato e felice di essere di nuovo qui. Tornare all'Atalanta per me deve essere un punto di partenza. Vengo da un anno e mezzo senza giocare, so che sarà difficile trovarmi un posto in squadra, ma sono arrivato con tanta umiltà e so bene che dovrò lavorare duro. Non vedo l'ora di iniziare a lavorare per dare il mio contributo".

Gasperini?
"Conosco bene i suoi metodi. Ho già incontrato sia lui che i compagni e la dirigenza. Non è cambiato nulla da quando sono andato via, so cosa chiede il mister e darò tutto quello che ho".

Come sta Mattia Caldara?
"Sto bene, devo ritrovare le certezze che avevo quando giocavo con continuità. Speriamo di riniziare presto a fare bene".

Che Atalanta ha ritrovato?
"Una grandissima Atalanta, tra campionato e Champions. Ci aspetta una doppia sfida molto importante col Valencia in Europa, un traguardo davvero imprevedibile fino a un po' di tempo fa. Sarà un onore prendere parte a questa partita".

Un messaggio ai tifosi?
"Devo ripagare l'affetto dell'Atalanta e dei tifosi, mi hanno sempre voluto bene. Questa è una scommessa anche per loro, perché vengo da un anno e mezzo senza giocare. Sento la responsabilità di fare bene anche per tutti coloro che hanno creduto in me. Prometto che farò il massimo da qui in avanti, l'Atalanta mi ha dato la possibilità di rimettermi in mostra e non voglio deluderla".

Sezione: Altre news / Data: Lun 13 Gennaio 2020 alle 09:00 / Fonte: tuttomercatoweb.com
Autore: Redazione TA
Vedi letture
Print