Gian Piero Gasperini, tecnico dell'Atalanta, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria con il Midtjylland: "Abbiamo fatto bene tante partite, col Napoli non abbiamo preparato bene la partita. A parte quella sfida questa squadra ha sempre avuto buone reazioni, avevamo bisogno di vincere e non era facile. La partita è diventa semplice, ma questa è una squadra che corre e aggredisce. Anche per le altre squadre non sarà facile giocare qui".

Soltanto il Barcellona ha segnato più gol dell'Atalanta.
"Dimostra la nostra capacità di fare gol. Abbiamo fatto anche delle belle reti. Queste però sono squadre preparate sotto tutti gli aspetti. Ora abbiamo due gare in casa molto impegnative, in una settimana ci giochiamo molto per passare il girone. Dovevamo fare bene subito".

Come commenta il gol di Miranchuk?
"Anche quello di Miranchuk è stato molto bello, vuol dire che non abbiamo perso la capacità di realizzare. Oggi abbiamo fatto anche un'ottima gara dietro".

Ha fatto un gran lavoro psicologico.
"Non avevamo grande problemi, il Napoli è una squadra forte e sarà dura per tutti. Ci eravamo lasciati dopo tre vittorie di fila, ci siamo ritrovati con dieci giocatori il giovedì. Non siamo stati bravi a contrapporci bene. Un episodio può succedere, non c'è tutta questa differenza come si è visto sabato. Può succedere quando giochi ogni tre giorni, ma non avevo dubbi sulla reazione".

Miranchuk e Ilicic saranno fondamentali.
"Miranchuk è stato fuori un mese, non ha mai fatto partite di allenamento a campo pieno. È chiaro che è un giocatore che è arrivato con un infortunio lungo. Speriamo di recuperare presto Malinovskyi, poi saremo tutti. Ilicic è recuperato. Se guardo in prospettiva in attacco siamo molto coperti".

Gomez giocherà più arretrato?
"Dipenderà molto dalle partite, non sarà sempre possibile. Questo è il nostro obiettivo, ma ci sono partite e partite: giochiamo tanto e lo faremo in continuazione. Quando non abbiamo giocato c'erano 12 giocatori con le nazionali, dove hanno fatto tutti due o tre gare, questo ci mette nella condizioni di dover ruotare, anche se non potrò sempre stare a spiegare chi gioca e perché".

Sezione: Altre news / Data: Gio 22 ottobre 2020 alle 09:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print