Gian Piero Gasperini sorride per la vittoria della sua Atalanta sulla Sampdoria, guarda una classifica che diventa sempre più positiva per la Dea, ma non fa voli pindarici. Dopo il successo sui blucerchiati, il tecnico nerazzurro ha parlato ai canali ufficiali del club: "Ci immaginavamo una partita così, era una squadra in ottima condizione atletica. Non era facile giocare in spazi stretti, perché la Samp è anche molto aggressiva: ci abbiamo messo un po' ad adattarci e lo abbiamo fatto con le loro armi. Siamo stati bravi, perché si può vincere in modi diversi. Non era facile da sbloccare, poi nel secondo tempo siamo cresciuti".

Quanto è stato importante vincere?
"È una vittoria fondamentale, perché scoraggia un po' tutte le inseguitrici e a noi dà adrenalina perché vediamo il traguardo della Champions possibile".

Avete recuperato 7 punti alla Juventus, 9 alla Lazio, 11 all'Inter in attesa che giochi.
"È chiaro che se vinci tutte le partite come stiamo facendo noi recuperi anche le migliori squadre. Ora siamo molto vicini a Inter e Lazio, però in questo momento pensiamo all'aritmetica conquista della qualificazione in Champions. Poi se possiamo aggiungere dell'altro va bene".

Ora sfidate i bianconeri.
"È un test in previsione Champions, perché la Juve è fortissima, può ambire a vincere la coppa. Non so ancora, dopo tre giorni, come ci presenteremo, però il test è quello. Poi per noi sarà importante anche vincere col Brescia, a quel punto saremmo quasi a posto".

Venerdì sorteggio Champions. Chi si aspetta?
"Non ho sensazioni particolari, se non quella di andare a incontrare una squadra che deve ancora giocare il ritorno degli ottavi. Ma è una pura sensazione, non ci ho mai azzeccato".

atalanta.it
Sezione: Altre news / Data: Gio 09 luglio 2020 alle 13:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print