Il grande evento completamente falsato. Un'orgogliosa Atalanta cede al cospetto del Real Madrid nell'andata degli ottavi di finale di Champions League, dopo aver disputato una partita in trincea, per via di una fantasiosa espulsione di Remo Freuler dopo venti minuti di gara.

Se la preoccupazione della vigilia poteva essere un approccio timoroso da parte della squadra di Gasperini, dopo i primi minuti di gara si è subito capito, che i ragazzi in campo erano concentratissimi e determinati a fare un grande match. Peccato che a cancellare una possibile partita spettacolare, da disputare ad armi pari tra due filosofie di calcio completamente differenti, sia intervenuto l'arbitro con uno sciagurato cartellino rosso sventolato in faccia a Freuler, reo di aver commesso fallo da ultimo uomo sullo scatenato Mendy.

Da qui la squadra ha dovuto cambiare totalmente l'impostazione del match, lasciando il pallino del gioco ai palleggiatori del Real, ma senza essere chissà in che modo pericoloso sottoporta. L'assenza di Benzema è stata senza dubbio manna dal cielo e quando la partita stava per essere portata in porto con un prezioso zero a zero, ancora Mendy si inventava un tiro da fuori area col suo piede "debole", che andava ad insaccarsi alle spalle di Gollini.

Il risultato senza ombra di dubbio è negativo, ma le possibilità di passaggio del turno sono ancora vive.  A Madrid l'Atalanta vista stasera può davvero cercare l'impresa, contro una squadra si forte, ma dal ritmo compassato, che affrontata regolarmente in undici uomini, può essere messa in grossa difficoltà da questa Dea.

Una menzione speciale se la merita il capitano dell'Atalanta, il neo italiano Rafael Toloi, autore di una prestazione fenomenale. Ma tutti i suoi compagni han tenuto botta contro i più quotati avversari, dannandosi l'anima per l'intero match.

Le uniche note davvero stonate sono l'infortunio di Zapata, accorsogli nel primo tempo e del quale bisogna capirne ancora l'entità e l'approccio al match del subentrato Ilicic, apparso indolente e lontano parente del giocatore eccezionale visto un mese e mezzo fa. Urge ritrovarlo a determinati livelli, senza però rischiare di non alimentare l'evoluzione di altri giocatori del suo stesso ruolo, come possono essere Malinovskyi o Miranchuk.

Sezione: Altre news / Data: Gio 25 febbraio 2021 alle 19:30
Autore: Mister 'X'
Vedi letture
Print