Ripetere e, se possibile, migliorare ancora l’ultima stagione che ha visto l’Atalanta chiudere al terzo posto in campionato e ai quarti di finale di Champions League, eliminata dal Psg. Luis Muriel, attaccante nerazzurro, non nasconde le ambizioni della squadra nell’intervista concessa a Sky Sport. "Se anche noi possiamo lottare per lo scudetto? Facendo una stagione come quella dello scorso anno e rimanendo concentrati in alcune partite nelle quali abbiamo perso punti che ci hanno lasciato un po’ di rammarico… Questo ci deve servire per questa stagione, per quello che vogliamo fare, sicuramente lavorando bene e vincendo più partite possibili saremo li anche noi a lottare per quello che resta sempre un sogno".

L'eliminazione col PSG e le ambizioni in Champions - "È una cosa che ancora ci brucia, perdere in quel modo fa sicuramente male. Ci dovrà però servire da lezione per il futuro, ci aiuterà a crescere. Sappiamo che in questa competizione, contro squadre come il PSG, bisogna giocare fino all’ultimo secondo, fino a quando l’arbitro non fischia. Certi giocatori possono fare la differenza come è successo in quella partita. La prossima Champions sarà ancora più difficile rispetto allo scorso anno, non sappiamo ancora come andrà il sorteggio, ma sicuramente non sarà più facile. Ora tutti ci conoscono, sanno come giochiamo e cosa siamo in grado di fare. Ora ci aspetteranno, non ci affronteranno più come una squadra rivelazione, ma come una squadra consolidata che ha ancora voglia di fare bene e di stupire. Dovremo essere bravi noi a prendere esempio da quello che abbiamo fatto per affrontare al meglio la prossima Champions che sarà ancora più difficile".

Sezione: Altre news / Data: Lun 21 settembre 2020 alle 11:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print