Nella sua intervista a La Gazzetta dello Sport, il presidente dell'Atalanta, Antonio Percassi, ha parlato anche di Ilicic e Gomez: "In pochi possono contare su un contesto come quello dell’Atalanta: a Bergamo stanno bene, i tifosi li adorano, li fanno sentire importanti. C’è un grande gruppo di lavoro dirigenziale con un grande capitano, Luca, che per combinazione è anche mio figlio. E Gasperini anche a loro due ha regalato una condizione fisica che non avevano mai avuto. Così hanno dato continuità alla loro qualità: si vede benissimo che gli piace quello che fanno, a cominciare dal lavoro in settimana".

Il patron ha raccontato tutta la sua gioia e non vede l'ora di giocarsi il ritorno al Mestalla.
"A Valencia saranno decisivi i primi 45’, dopo quelli si capirà già molto: loro partiranno forte, se avremo resistito. Il Mestalla è uno stadio infuocato, me ne hanno parlato tutti".

Percassi ha poi parlato anche della gara di San Siro e di ciò che gli è piaciuto di più in campo.
"La qualità dei gol: tutti diversi, tutti bellissimi. Ma ho visto anche, se mi passa il concetto, una squadra più saggia del solito: nella gestione non tanto degli episodi singoli, ma della partita nel complesso. Anche in questo ho visto l’eredità di quella partita di Zagabria: è incredibile quanto sia cambiata la squadra da quella sera".

Sezione: Altre news / Data: Ven 21 Febbraio 2020 alle 19:45
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print