Ruslan Malinovskyi si è preso l'Atalanta. Da protagonista assoluto, a caccia ancora di reti pesanti ma adesso è un titolare della formazione di Gian Piero Gasperini. Ha saputo sfruttare il momento, rispondere presente alla chiamata, proprio durante il periodo difficile di Josip Ilicic. 

Trascinatore L'ucraino è diventato un trascinatore dopo l'addio di Gomez, insieme a Luis Muriel. Sulla trequarti ha mostrato tutte le sue qualità anche contro la Fiorentina. Superati i problemi fisici, negli ultimi giorni ha spiegato che "ho sentito un po' di pressione perché sapevo che la gente si aspettava di più da me. questo perché il primo anno in Italia serve per imparare la lingua e per adattarsi, ma nel secondo ci si aspetta il salto di qualità: io per primo sapevo di dover fare meglio. Non stavo giocando il mio calcio migliore, ma ora voglio dare sempre di più".

Ancora titolare Anche contro la Juventus è atteso dal 1'. Nella trequarti di Gasperini, dove di fatto ha vissuto un ultimo mese da protagonista assoluto. Le gare in Nazionale, tre pareggi su tre partite, duecentosettanta minuti senza sosta, gli hanno dato ulteriore vigore. Protagonista nelle ultime due vittorie, in questa annata vuole aumentare lo score sotto porta ma la certezza è una. Da alternativa di lusso, adesso Malinovskyi è un titolarissimo di Gasp.

Sezione: Altre news / Data: Sab 17 aprile 2021 alle 08:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print