Nella serata di ieri, Zlatan Ibrahimovic, sul palco dell'Ariston per il Festival di Sanremo, ha affermato di essere stato accompagnato da un motociclista perché a causa del traffico si trovava in forte ritardo. A Radio Monte Carlo, Franco, l'uomo che ha trasportato Ibra, ha raccontato l'accaduto: "C'era un traffico impressionante e nel pomeriggio ho deciso di uscire in moto. Stavo tornando a casa e, fermo nel traffico, ho visto un van nero con due persone a bordo: uno sembrava Ibrahimovic. Ho pensato: ‘Ma questo è Ibra’. L'autista ha abbassato il finestrino e mi ha detto: ‘Ibra chiede se lo puoi portare a Sanremo’, e la mia risposta è stata: 'Sì, certo, nessun problema'. Avevo un casco sotto la sella, ho chiamato mia moglie e le ho detto: ‘Sto accompagnando Ibra a Sanremo’ ma lei non mi ha creduto. Io sono anche milanista. Ibra voleva guidare ma gli ho detto di no. Quello che ha detto lui in televisione è vero: sono un motociclista della domenica, non avevo mai preso l'autostrada in moto. Nel viaggio non abbiamo incontrato molte auto, è stato semplice. Zlatan è stato carinissimo, è una persona squisita. Mi ha chiesto come avrebbe potuto ringraziarmi e mi ha detto che mi manderà la sua maglia. Non sono neanche riuscito a fare una foto perché quando siamo arrivati all'Ariston era di corsa, è sceso dalla moto ed è entrato. Mia moglie alla fine mi ha creduto, il matrimonio è salvo".

Sezione: Brevi / Data: Ven 05 marzo 2021 alle 12:22
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print