Fikayo Tomori è una delle certezze di questo Milan che lotta ogni giornata per tornare in Champions. Da gennaio ad oggi il difensore inglese non ha sbagliato una partita, e continua a dare prova di grande affidabilità. Un acquisto perfetto della dirigenza milanista, che ha intenzione di trasformare in maniera permanente a fine campionato. Il giocatore si è trasferito al Milan con la formula del prestito con diritto di riscatto a 28 milioni e c’è la ferma volontà di acquistarlo definitivamente dal Chelsea. Chiare ed inequivocabili le parole del tecnico Stefano Pioli dopo la partita con il Parma: “La volontà mia e dell'area tecnica è chiara sulla soddisfazione che ci ha dato questo giocatore. Senza nulla togliere ai nostri ottimi difensori, ha caratteristiche di velocità e di contrasto importantissime. La nostra volontà è quella di mantenerlo”.

Il Milan oltre Tomori rischia di avere in rosa anche un altro centrale in estate. Si tratta di Mattia Caldara, acquistato dai rossoneri nell’estate del 2018 e prestato all’Atalanta nel gennaio del 2020 dopo mesi difficili. La Dea aveva ripreso il giocatore con la formula del prestito di 18 mesi con diritto di riscatto a 16 milioni, ma l’Atalanta non lo riscatterà. Così Caldara tornerà a Milanello e insieme a Pioli e la dirigenza deciderà se rimane per guadagnarsi un posto oppure ridare subito le valigie e trovare un’altra sistemazione.

Sezione: Calciomercato / Data: Lun 12 aprile 2021 alle 09:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print