Christian Eriksen ha rotto con l'Inter e siccome è stato pagato, così recita il bilancio nerazzurro, 27,567 milioni, rischia di pesare ancora sulle casse del club di Suning e Lionrock. Perché nessuno ha offerto i 22 milioni di euro circa che l'Inter chiede per non fare minusvalenza, sia per la cifra da pagare, sia per quel che riguarda adesso uno degli ingaggi più pesanti della Serie A. 7.5 milioni di euro, stipendi che nel calcio post pandemico, nessuno mette più sul tavolo a meno che non si discuta dei migliori calciatori del globo. Per questo Eriksen peserà ancora sulle casse dell'Inter: con l'Atalanta che l'idea, per ora solo tale, di uno scambio secco di prestiti con Alejandro Gomez ma l'Inter dovrebbe pagare tanto di quanto ora guadagna il danese affinché possa concretizzarsi. Difficile, anche se per ora l'alternativa è difficile da trovare in Italia. Gomez non vuole andare a un club di media fascia come Fiorentina e Torino, l'Atalanta per darlo in Serie A chiede 10 milioni e a 33 anni nessuno li offre, soprattutto delle big.

Scambio last minute tra Gomez ed Eriksen?

Il Tottenham, l'Ajax Quella degli Spurs è la chance ora più concreta. In prestito, da capire se i londinesi vorranno sobbarcarsi tutto lo stipendio, ma liberandosi di Dele Alli, altrettanto in prestito al PSG, si potrebbe alleggerire così il monte ingaggi. José Mourinho ha dato luce verde ma nelle casse dell'Inter non arriverà nessun guadagno. Il discorso dell'Ajax è simile a quello dell'Atalanta, anche se senza un ingresso come Gomez ma con contributo comunque importante da dare per il pagamento dello stipendio agli ajacidi.

Sezione: Copertina / Data: Ven 15 gennaio 2021 alle 14:00 / Fonte: TMW
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print