L'approdo nella Capitale di José Mourinho sarà una vera e propria rivoluzione, culturale e metodologica: per l'ex Porto non esiste differenza tra preparazione atletica e sedute tecniche, si lavora sempre con il pallone. Lo assicura l'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, che sottolinea come il portoghese sarà allenatore, dirigente e comunicatore allo stesso tempo. Nel suo staff - prosegue la rosea - potrebbe essere inserito un uomo che conosce bene l'ambiente e che potrebbe essere d'aiuto allo Special One: i tifosi sognano uno come De Rossi, ma nelle ultime ore ha preso piede con una certa insistenza il nome di Samuel. Mourinho non sbarcherà a Roma prima della fine della stagione: al suo arrivo vorrà conoscere la squadra attuale, magari prima delle vacanze.

Sezione: Le Altre di A / Data: Gio 06 maggio 2021 alle 08:45
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print