Il secondo posto non è di certo compromesso, ma l'Atalanta mastica amaro. Al Mapei Stadium si chiude un match combattuto in cui è successo praticamente di tutto: 1-1 il risultato finale che non serve a nessuno, o quasi. Festeggia soltanto l'Inter, la matematica consegna il titolo in mano ai nerazzurri al termine di un campionato dominato soprattutto nella seconda parte. Gli orobici hanno parecchio da recriminare oltre al rosso sventolato in faccia a Gollini e al rigore concesso al Sassuolo per il fallo di Toloi su Traoré: Muriel ha avuto l'occasione per poter strappare i tre punti, ma questa volta il colombiano non ha avuto la freddezza necessaria per battere Consigli.

IL SASSUOLO NON MOLLA - I neroverdi portano a casa una buona prestazione e per la prima volta non subiscono l'imbarcata per mano della compagine atalantina. In una partita in cui è successo di tutto la squadra di De Zerbi ha espresso un buon calcio anche se non sono mancati gli errori. Un buon punto per la classifica e per un finale di stagione che può trasformarsi in qualcosa di incredibile, ma per conquistare l'Europa serviranno punti pesanti. Si chiude dunque una gara combattuta e ricchissima d'emozioni, alla fine decisiva anche per lo scudetto.

Sezione: Zingonia / Data: Lun 03 maggio 2021 alle 07:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print