Spettacolare partita fra Benevento e Inter, col risultato finale di 2-5 che premia la forza e la qualità della rosa di Antonio Conte. Nel primo tempo doppietta di Lukaku e reti di Gagliardini e Hakimi. Nella ripresa quinta rete di Lautaro Martinez. Per i padroni di casa, invece, doppietta di Caprari.

Doppio Lukaku, Gagliardini e la prima gioia di Hakimi - Primo tempo a fortissime tinte nerazzurre. Dopo neanche 40'' l'Inter è già in vantaggio con Romelu Lukaku, in un'azione fotocopia di quella contro la Fiorentina: triangolo Hakimi-Sanchez che porta il marocchino al cross basso su cui irrompe il belga che di destro firma il vantaggio. Al 24' raddoppio con Roberto Gagliardini, bravo a far partire un potentissimo sinistro su sponda di Young. La furia nerazzurra però non si esaurisce e al 28' arriva anche il terzo gol, ancora con Lukaku: errore su rinvio di Montipò che favorisce l'inserimento di Gagliardini. Il numero 5 mette dentro, Sanchez fa velo e il pallone arriva sui piedi di un liberissimo Lukaku che segna lo 0-3. Il Benevento rialza la testa con Gianluca Caprari, bravo a segnare l'1-3 su errore in rinvio di Handanovic. Ma l'ultima parola del primo tempo è ancora dell'Inter con Achraf Hakimi. Il marocchino entra in area, sfrutta un controllo avventato di Letizia e chiude la prima frazione sull'1-4.

Il Benevento cambia e ci prova - A inizio ripresa Pippo Inzaghi prova a prendere le contromisure e passa al 3-5-1-1. E nei primi 10-15 minuti della ripresa il Benevento prova a dimenticare il risultato e a far male all'Inter. Prima ci prova Moncini ma il suo diagonale si stampa sul palo, poi Lapadula non riesce a ribadire in rete una respinta di Handanovic su Letizia.

Conte sfoggia la sua rosa extralarge - A metà ripresa, Conte si affida alla sua rosa lunghissima e attinge dalla panchina inserendo Barella, Brozovic, Perisic e Lautaro Martinez. E proprio il Toro dimostra nuovamente di star bene di testa e di gambe e trova il gol dell'1-5 con un bel tiro da fuori area su assist di Sanchez. Una manciata di secondi dopo, Perisic cestina un'occasione clamorosa con la porta di Montipò praticamente sguarnita.

Caprari non si arrende - Il Benevento, ferito ma non ancora alle corde, trova le idee e la forza per trovare anche la seconda rete e rendere meno pesante il passivo: palla dentro rasoterra di Lapadula, Hetemaj non ci arriva ma Gianluca Caprari sì e da pochi passi trova la doppietta personale firmando il 2-5. Pochi minuti dopo, il Benevento avrebbe anche l'occasione di segnare il terzo gol, ma Lapadula non sfrutta l'errore di Brozovic sbattendo sul corpo di Handanovic in uscita.

L'ultimo squillo è di Eriksen - Nel finale di gara Conte manda dentro anche Christian Eriksen. Ed il danese ci mette poco a farsi notare, con una clamorosa traversa colpita di sinistro da circa 25 metri di distanza. La partita a quel punto esaurisce i temi e dopo 3' di recupero l'arbitro Piccinini fischia la fine su risultato di 2-5.

IL TABELLINO 

Benevento-Inter 2-5
Marcatori: 1', 28' Lukaku (I), 25' Gagliardini (I), 34', 31' st Caprari (B), 42' Hakimi (I), 26' st Lautaro (I)

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Maggio (1' st Foulon), Caldirola, Glik, Barba (37' Letizia); Schiattarella, Dabo (25' st Hetemaj), Ionita; Caprari, Insigne (1' st Tuia); Moncini (19' st Lapadula). Allenatore: F. Inzaghi

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Kolarov; Hakimi, Vidal (7' st Barella), Gagliardini (36' st Eriksen), Young (20' st Perisic); Sensi (20' st Brozovic); Sanchez, Lukaku (20' st Lautaro). Allenatore: Conte

Arbitro: Piccinini

Sezione: Altre news / Data: Mer 30 settembre 2020 alle 20:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print