El Pais ieri ha lanciato la bomba: Lionel Messi può lasciare il Barcellona gratis, al termine di ogni stagione. Si tratta di una particolarissima clausola che il Barcellona accettò di inserire nel nono rinnovo contrattuale con la Pulce, con un unica regola: deve dare un mese di preavviso, come un qualsiasi impiegato. Restano due "slot" per l'esercitazione di questo particolarissimo diritto, l'estate 2020 e quella del 2021, quando il ricchissimo contratto di Messi giunge comunque al termine. Al momento da parte di Leo non c’è nessuna voglia di pensare a un rinnovo. Un nuovo prolungamento, dopo il mancato ritorno di Neymar e l'arrivo di Griezmann, accolto freddamente, al momento non sembra neanche lontanamente nei pensieri del cinque volte Pallone d'Oro.

Addio o permanenza: decide Messi - È evidente che con quello che guadagna, la Pulce non sia alla portata di tutti: nel 2017 Messi ha strappato al Barcellona 200 milioni netti per 4 stagioni, tra stipendio e premio alla firma da spalmare. Il prossimo anno ne mancheranno ancora un centinaio lordi, la cifra minima richiesta per sedersi al tavolo della famiglia Messi: il padre Jorge, il fratello Rodrigo e «el diez». Il Barcellona tuttavia non sembra preoccupato, convinto che Messi voglia rimanere ancora il proprietario della dieci blaugrana.

Sezione: Calciomercato / Data: Ven 6 Settembre 2019 alle 12:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print