Pyatov 5 - Non ha molte colpe sui gol subiti, soprattutto i due nel finale. Spesso viene lasciato solo, ma sui palloni inattivi sbaglia troppo e non dà mai la giusta sicurezza. 

Dodo 4 - Buona prova in fase di spinta, anche se in difesa concede un po' troppo. Nel finale compie una sciocchezza evitabile che indirizza totalmente la partita. 

Kryvtsov 5 - Non una buona partita, quando c'è da impostare sbaglia troppo e concede spesso palloni ai nerazzurri. Nel finale prova a spingersi in avanti, ma non trova spazi. 

Matviyenko 5.5 - Uno dei più sicuri in fase difensiva, ma anche lui nel secondo tempo sbaglia anche gli appoggi più facili. Dopo il primo gol perde la rotta e tutta la linea difensiva soffre gli orobici. 

Ismaily 5 - Non inizia bene la sfida e soffre la posizione di Castagne. Sulle accelerazioni diventa pericoloso, ma quando deve aiutare la linea difensiva perde sempre il tempo dell'intervento. 

Alan Patrick 5.5 - Fa densità come tutto il centrocampo, nel primo tempo sporca le linee di passaggio e non lascia spazi. Nella ripresa cala e la squadra di Gasperini allarga meglio il gioco. 

Stepanenko 5 - Appoggio nel finale da dimenticare completamente, perde la concentrazione come tutta la squadra. Qualche buona azione pericolosa, ma la prestazione rimane sotto la sufficienza. 

Tete 6 - È l'uomo più pericoloso, nella prima frazione semina letteralmente il panico sulla corsia destra. Nella ripresa cala d'intensità, ma la sua rimane una prova da applausi. Manca soltanto nella conclusione. (Dal 59' Marlos 5.5 - Doveva dare una svolta al match, ma sbaglia già nell'approccio. Si vede poco e nulla, soprattutto nel momento chiave).

Kovalenko 5 - Si muove bene tra le linee, ma non riesce quasi mai ad incidere. Mancano le sue giocate, si vede soprattutto nella ripresa. (Dal 71' Solomon 5 - L'uomo della provvidenza ucraina a San Siro spara a salve, Djimsiti lo limita senza difficoltà).

Taison 6.5 - Ogni volta che accelera diventa un pericolo costante, le sue giocate tra le linee mettono in difficoltà i nerazzurri. Ma manca nella conclusione e si vede anche nel punteggio finale. 

Junior Moraes 6 - Bene nei primi 45', dove fa molto movimento e tiene la difesa ospite alta. Nella ripresa si abbassa troppo e non dà più la profondità, rimane comunque uno dei pochi sopra la sufficienza.

Sezione: L'avversario / Data: Mer 11 Dicembre 2019 alle 21:44
Autore: Redazione TA
Vedi letture
Print