Dagli studi di Sky, Matteo Marani ha analizzato la spaccatura in seno al calcio italiano (e non solo) dopo la nascita della Superlega: “Vorrei che le piccole fossero un pochino più scaltre e indipendenti, perché poi pagano questi prezzi qui. La storia del calcio italiano è stata fatta dalle piccole. Speravo di vedere un secondo scudetto del Torino, per poter parlare di un campionato equilibrato. Le piccole sono andate dietro alle grandi sperando di avere dei vantaggi: delle volte un prestito, delle altre una fideiussione. Questo è stato il calcio italiano. Ora le grandi fanno la loro partita, e i piccoli devono essere forti e uniti. Guarda caso nel progetto Superlega non ci sono il Bayern o il Borussia Dortmund: gli unici club che hanno fatto utili negli ultimi anni e hanno una situazione sostenibile possono permettersi di rimanere fuori e di restare nelle regole”.

Sezione: #SuperLega / Data: Lun 19 aprile 2021 alle 14:01
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print