"Non ci saranno cambiamenti, ma sono degli adeguamenti alla situazione"Gian Piero Gasperini, tecnico dell'Atalanta, torna a parlare dopo il ko contro il Liverpool. Ecco le parole dell'allenatore nerazzurro alla vigilia del match contro l'Inter: "Stiamo prendendo dei gol di troppo, forse dobbiamo avere una maggiore attenzione e una maggiore protezione. Non significa fare stravolgimenti della squadra, ma degli accorgimenti in grado di tutelarci in questo momento anche di emergenza".

Si aspetta una reazione da parte dell'Inter?
"Per me l'Inter è un'ottima squadra, a prescindere da tutto. Ci sono alti e bassi, però resta una grande squadra".

In questa gara potrebbero trovare spazio giocatori meno utilizzati?
"Vediamo, abbiamo ancora qualche defezione. Mancherà anche Palomino oltre Gosens e Hatebore, ci potrebbe essere spazio se non dall'inizio a gara in corso".

Dopo il ko col Liverpool su che tasto bisogna battere?
"Noi viviamo di presente, bisogna anche guardare avanti. Il presente è che abbiamo una buona classifica, la Champions è ancora tutta da giocare. Questi sono i temi da affrontare".

Come sta Miranchuk?
"Miranchuk sta bene è guarito, è chiaro che l'emergenza è a centrocampo e sugli esterni. Quel reparto non è la priorità in questo momento".

Le è mai capitato di avere Conte in Primavera quando era alla Juventus?
"È venuto qualche volta, ma è sempre stato un grandissimo professionista e un punto di riferimento anche per i ragazzi. Giocava con lo stesso entusiasmo, era un punto di riferimento per tutti, è sempre stato un piacere avere a che fare con lui".

Che partita sarà?
"Uscirà una partita difficile, però arriva anche nel momento giusto. Poi la sosta andrà a chiudere questa fase, è una gara che in questo momento può dire in quale stato di condizione siamo".

atalanta.it
Sezione: Zingonia / Data: Sab 07 novembre 2020 alle 23:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print